La mia storia

Yoga, Life Coach, Traditional Yoga Thai

Sono nata e cresciuta con lo sport e ho incontrato lo Yoga quando avevo 7 anni. Ho iniziato a praticarlo con assiduità a metà degli anni ’90 fino a diplomarmi nel 2016 alla scuola quadriennale di Insegnanti Yoga SFIDY e ad organizzare stabilmente corsi settimanali di Yoga per adulti. La mia passione per i viaggi mi ha aiutato ad incontrare il massaggio Tradizionale Yoga Thai e ad approfondire in un corso residenziale questa tecnica millenaria nel 2009.

Il mio percorso lavorativo è stato di tutt’altro genere: dopo aver lasciato la facoltà di Scienze Ambientali prima di laurearmi, ho iniziato a lavorare nell’ufficio acquisti di una multinazionale, prima nella logistica e poi sviluppandomi come Production Engineer, lavorando per i successivi 14 anni con l’industrializzazione dei prodotti dell’assortimento, la risoluzione di problemi di qualità e con l’efficienza in produzione presso i fornitori. Il coaching ha incrociato la mia strada proprio in quegli anni, quando i corsi di aggiornamento servivano a migliorare il lavoro in team, che molto spesso si trovava ad essere sparso al di là dei bordi nazionali o continentali.

Nel 2016, il trauma della morte di Daniel, il mio secondo figlio, mi ha portato a trovare l’aiuto di una Counselor-Coach in Psicosintesi, lasciare il lavoro, intraprendere l’attività di insegnante di Yoga a tempo pieno e a diplomarmi come Life Coach in Psicosintesi, con la sede italiana dello Psichosysntesis Center di San Francisco.

Mi piace correre, giocare con i miei bimbi, lo snowboard, il surf, la musica rock anni ’70, viaggiare, provare cose nuove, incontrare gente, stare da sola.

Insegno Yoga, faccio Massaggi Tradizionali Yoga Thai, organizzo come Life Coach esperienze individuali e di gruppo di crescita personale, anche in azienda ed anche finalizzate al miglioramento dell’efficienza aziendale.

Con il sopravvento del Covid-19 mi sono trovata ad affrontare la mia resistenza a condurre lezioni di Yoga ed incontri di Coaching on-line, dato che temevo di dover rinunciare ad una grande fetta dell’esperienza di un incontro in presenza. Ma, adattandomi a modalità diverse e con dei piccoli accorgimenti, mi sono resa conto che on line riesco a garantire agli allievi la stessa presenza dell’incontro dal vivo.

Con l’interazione di queste tre discipline, aiuto le persone a fare emergere le proprie risorse per affrontare in modo consapevole problemi, progetti, lutti, difficoltà relazionali, traumi familiari, e condurre una vita più piena e felice.

So di dover camminare ancora a lungo, ma è proprio questo il sale della vita, il viaggio che ho davanti!